Disturbi d'ansia

L'ansia è innata e fa parte della natura umana. È la normale risposta del nostro organismo che si prepara ad affrontare ciò che avverte come un pericolo. Abbiamo la sensazione di essere vulnerabili, anche se a volte non capiamo con certezza il perché. Quando i nostri antenati si trovavano di fronte alla minaccia di animali feroci o popoli ostili, i cambiamenti che avvenivano nel loro corpo li preparavano alla lotta o alla fuga. Al giorno d'oggi i pericoli sono di tutt'altra natura, ma di fronte ad una situazione che ci mette paura, o che percepiamo come minacciosa, in noi si verificano gli stessi cambiamenti di allora.
Quando l'ansia è moderata può risultare utile, perché ci mette in allerta di fronte a una situazione difficile permettendoci di reagire tempestivamente. Può diventare un problema reale quando è eccessiva rispetto alla situazione che ci troviamo a fronteggiare o dura troppo a lungo, al punto che fare la cosa più semplice può diventare uno sforzo enorme (parlare in pubblico, sostenere un esame, andare ad un appuntamento o ad una festa…).

L'ansia è un disturbo molto comune, ne soffre circa una persona su 20. L'ansia si manifesta diversamente da persona a persona, ma in genere le sue caratteristiche comuni sono: pensieri ansiosi; emozioni ansiose; sensazioni corporee alterate; comportamenti alterati.
Accade spesso che si instauri un circuito di ansia e tensione rescente, perché ognuna di queste reazioni influenza l'altra facendo crescere l'ansia sempre di più in noi.

Se i sintomi dell'ansia persistono per un periodo di tempo lungo e ripetuto parliamo di Disturbo di Ansia Generalizzata, se invece ci sono picchi di panico brevi, improvvisi e intensi si tratta del Disturbo di Panico (attacco di panico). In ogni caso, la risposta più comune di fronte a qualcosa che ci spaventa e ci fa stare male è scappare, ma il sollievo che otteniamo grazie all'evitamento è solo temporaneo e poi affrontare la situazione da cui fuggiamo sarà sempre più difficile.

Download Adobe Flash Player
 
affaticamento cronico | agorafobia | ansia sociale | attacchi di panico | depressione | disfunzioni sessuali | disturbi alimentari | disturbi d'ansia | disturbi di personalità | disturbo bipolare | disturbo ossessivo compulsivo | disturbo post traumatico da stress | ipocondria | disturbi dell'apprendimento | disturbi cognitivi | ritardo mentale | disturbi dell'identità di genere | omofobia e omofobia interiorizzata